COSE DI MUSICAIl blog della Cameriste

L’Ottetto op. postuma di Max Bruchun capolavoro da poco riscoperto

Organico davvero insolito, quello dell’ottetto d’archi. Talmente insolito da indurre il grande pubblico, ma anche gli “addetti ai lavori”, a credere che il repertorio per tale organico sia ristretto a ben pochi esemplari, rappresentati, primus inter pares, da quell’immane capolavoro che è l’Ottetto op.20 del sedicenne Mendelssohn. Ma, a ben guardare, il più sinfonico e,..

Read more..

Melanie Bonis, per gli amici MelUna compositrice francese a cavallo fra Otto e Novecento

Mel Bonis è lo pseudonimo, volutamente senza connotazioni femminili, con cui era conosciuta nell‟ambiente musicale parigino a cavallo tra Otto e Novecento la compositrice Mélanie Bonis, nata il 21 gennaio 1858 a Parigi. Proveniente da una famiglia della piccola borghesia parigina, Mélanie riceve una rigida educazione religiosa. Nulla la predispone ad un destino musicale: impara..

Read more..